Dal 1996

Come essere un team: imparare dalle oche!

HR

Da anni i biologi studiano le modalità organizzative degli animali sociali. E si è scoperto che dietro all'apparente semplicità di alcuni comportamenti si celano meccanismi per nulla banali.

Ecco cinque idee solo apparentemente umoristiche, ma che in realtà suggeriscono delle solide lezioni per il Team building. Ecco cosa possiamo imparare dalle umili oche…

 

Osservazione n°1: quando in uno stormo un’oca batte le ali, crea una corrente ascendente per l’oca che la segue. Volando a “V”, l’intero stormo raggiunge una distanza del 71% superiore a quella che raggiungerebbe un’oca da sola.

  • Lezione: le persone che condividono una direzione comune ed un senso di appartenenza riescono ad arrivare più in fretta e più facilmente alla meta perché possono contare sul sostegno reciproco. Insieme siamo più forti!

 

Osservazione n°2: non appena un’oca esce dalla formazione, immediatamente sperimenta la resistenza dell’aria e la fatica a volare da sola, e rientra quindi velocemente nello stormo per beneficiare nuovamente della corrente generata dall’oca immediatamente davanti.

  • Lezione: se siamo intelligenti almeno quanto un’oca, seguiamo quelli che ci precedono nella direzione in cui vogliamo andare ed accettiamo il loro aiuto, così come siamo pronti a dare il nostro ad altri.

 

Osservazione n°3: quando un’oca che conduce è stanca, rientra nella formazione e un’altra oca vola nella posizione di testa.

  • Lezione: tutti ci guadagnano se il lavoro duro viene distribuito e la leadership condivisa.

 

Osservazione n°4: quando volano in formazione, le oche mandano dei richiami da dietro per incoraggiare quella che sta appena davanti a mantenere la sua velocità.

  • Lezione: dobbiamo essere sicuri che i nostri richiami da dietro siano degli incoraggiamenti, e non qualcos’altro.

 

Osservazione n°5: quando un’oca si ammala, o viene ferita, due oche escono dalla formazione e la seguono a terra per aiutarla e proteggerla. Esse rimangono con lei sino a che è nuovamente in grado di volare, oppure sino alla sua morte. Quindi raggiungono il loro stormo oppure si riuniscono ad un altro gruppo.

  • Lezione: se abbiamo abbastanza buon senso quanto le oche, restiamo vicini agli altri nei momenti difficili così come nei momenti di benessere.
Pin It