Dal 1996

Efficace, intuitiva e concreta!!

Ecco come diversi clienti hanno definito la Balanced Scorecard. La conoscete? È un metodo ormai diffuso in tutto il mondo per pianificare i prossimi 2-3 anni della nostra impresa. Aiuta a definire obiettivi strategici, indicatori e iniziative concrete.

Proprio in periodi turbolenti e caotici come quelli che stiamo vivendo, ogni impresa deve porsi seriamente di fronte al proprio sviluppo futuro a medio e lungo termine.

Parliamo dunque di pianificazione strategica ed è di primaria importanza per imprese private e pubbliche di qualsiasi dimensione, dall’azienda industriale all’ospedale, dall’albergo all’amministrazione cantonale, dalla banca all’artigiano.

L’alternativa alla pianificazione strategica è l’improvvisazione: ma l’esperienza insegna che se si naviga a vista, è necessaria molta fortuna per avere successo…

Per rispondere a questa sfida, presso la Harvard University è stato sviluppato un modello di pianificazione strategica, che è stato battezzato Balanced Scorecard, BSC (carta di valutazione bilanciata)

La BSC – ormai diffusa in migliaia di organizzazioni in tutto il mondo - prende in considerazione esplicitamente quattro dimensioni strategiche:

  • obiettivi finanziari (orientamento al successo finanziario);
  • clienti e mercati (orientamento esterno, al cliente);
  • processi interni (orientamento ai processi interni);
  • apprendimento e crescita (orientamento alle risorse e tecnologie).

Queste quattro dimensioni sono intimamente correlate tra loro in una catena di obiettivi-mezzi; ossia: ogni prospettiva strategica successiva diventa il mezzo per realizzare il livello superiore, in modo da creare quel legame di reciproco sostegno e rafforzamento necessario alla coerenza del disegno strategico complessivo.

Queste quattro dimensioni sono intimamente correlate tra loro in una catena di obiettivi-mezzi; ossia: ogni prospettiva strategica successiva diventa il mezzo per realizzare il livello superiore, in modo da creare quel legame di reciproco sostegno e rafforzamento necessario alla coerenza del disegno strategico complessivo.

La Balanced Scorecard – come funziona?

Come si applica la BSC in concreto? Potrebbe essere utile seguire i passi seguenti:

Esempio Balanced Scorecard di un’azienda ticinese del settore informatico:

  1. Definire una chiara visione e missione aziendale delle linee strategiche generali
  2. Definire gli obiettivi strategici
  3. Concretizzare gli obiettivi: indicatori, target, iniziative concrete

    Per ogni obiettivo strategico definito nella mappa, si dovranno definire:

    ● gli obiettivi generali da raggiungere;
    ● degli indicatori da misurare, per verificare se stiamo avvicinandoci all’obiettivo;
    ● il livello che si vuole raggiungere negli indicatori (per es. target per la fine dell’anno seguente);
    ● le iniziative concrete da lanciare per raggiungere tale livello.

  4. Comunicare la strategia a tutte le persone interessate
  5. Realizzare e monitorare gli obiettivi strategici
    (e quindi chiudere il celebre ciclo di Deming: plan-Do-Check-Act: Pianifica -Realizza-Controlla-Correggi)

Pensate che la BSC possa rappresentare un approccio utile per la vostra organizzazione?

Per ulteriori informazioni:  contattateci senza impegno:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; oppure 091 840 92 50 

Pin It