Dal 1996

Come gestire la mia azienda in modo efficiente nei periodi di turbolenza e incertezza

L’incertezza è nemica della buona gestione aziendale 

Molti imprenditori e dirigenti d’azienda sono stati sorpresi dalla velocità, dall’ampiezza e dall’imprevedibilità dei cambiamenti che le ripetute crisi economiche hanno generato. L’ultima botta evidentemente è stata la pandemia anche se ha colpito in modo molto diverso i settori economici. Se la priorità per ogni azienda rimane il sapersi muovere in modo efficace sui mercati e sulla clientela, appena dopo deve venire la capacità di muoversi usando le risorse a disposizione in modo efficiente. Per le Piccole e Medie Imprese questa capacità è ancora più fondamentale per continuare a prosperare, poiché dispongono di meno riserve da attivare nelle situazioni difficili. 

L’efficienza è fondamentale per la buona gestione aziendale

Molti associano l’efficienza nella gestione aziendale al solo risparmio, ma non è corretto. Efficienza vuol dire usare bene le risorse disponibili (tempo, soldi, materiale, conoscenze). Valutiamo allora quella parolina breve, ma fondamentale: bene. Bene rispetto a cosa? E qui deve entrare il concetto pratico e decisivo della definizione e misurazione di indicatori; bene rispetto ai budget finanziari e agli altri obiettivi che siamo posti come azienda. Un’azienda costretta al risparmio a ogni costo è un’azienda che è vicina al burrone del fallimento e se si trova qua probabilmente perché non ha saputo negli anni essere abbastanza efficiente.

Indicatori di efficienza per pilotare la propria azienda 

Immaginiamo di essere degli esperti piloti di elicottero o di un piccolo aereo da turismo e di apprestarci a dover volare fino in Svizzera interna nel periodo invernale. Sul Gottardo le previsioni meteo danno nuvole basse e vento forte da direzioni incerte. Saliamo sul velivolo e ci accorgiamo che l’indicatore del carburante non funziona, l’altimetro è assente, il radar non è stato previsto su questo velivolo. Ci basiamo sul nostro istinto ed esperienza pluriennali e partiamo ugualmente? Io no grazie, e non perché temo il rischio, ma perché sarebbe pura incoscienza. L’imprenditore affronta il rischio, non lo ignora.

Gli indicatori di efficienza per gestire l’azienda nei periodi di bel tempo

Molti imprenditori con cui ho parlato mi hanno comunque spiegato che per gestire la loro azienda usano indicatori di esperienza e che non hanno bisogno di strutturare un sistema di indicatori e di eseguire misurazioni particolari. Nei periodi di “bel tempo” per la propria azienda è sicuramente il modo migliore e più efficiente; guardiamo il fatturato mensile, il conto corrente a fine mese, usiamo tariffe orarie simili per le diverse commesse e sconti standard sui materiali, così avrò margini costanti. Tutto bene, fino a che arriva la tempesta, succede un imprevisto e ci troviamo nella nebbia senza indicatori di medio-lungo termine e senza un sistema di monitoraggio che si adatti rapidamente ai cambiamenti. Nel periodo di bel tempo non ci siamo preparati e adesso speriamo che non ci sia una montagna in mezzo alle nuvole.

Indicatori di efficienza per gestire l’azienda con ogni tempo

E allora come ci prepariamo? Per gestire bene la nostra azienda, mettiamo in piedi un sistema di monitoraggio di alcuni indicatori importanti per noi che non segua solo il breve termine. Usiamo metodi e strumenti adatti per la grandezza della nostra azienda; anche per le Piccole Imprese possiamo implementare e gestire un sistema di monitoraggio aziendale come Basic>>Leadership, usato da oltre 600 PMI in Svizzera tedesca e che ci aiuta a definire un budget annuale (visione del medio termine) e seguire (controlling, visione del breve termine) l’evoluzione dei principali indicatori finanziari mese per mese, confrontandoli con gli indicatori del budget. 

Volete saperne di più? Contattateci direttamente al 091 840 92 50, oppure scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Pin It