Dal 1996

Social Recruiting

I social media nella selezione del personale

Fare social recruiting vuol dire utilizzare i social media per reclutare i candidati, aumentare il numero di candidature e attirare i profili più interessanti e motivati. Sui social media i candidati si possono ricercare attivamente, andandoli a cercare e contattandoli, oppure attrarre, attraverso una comunicazione ad hoc. Avere una pagina social aziendale però non basta. 

La visibilità tanto sarà maggiore quanto la pagina è viva e ricca di informazioni che possano interessare i potenziali candidati. Informazioni che devono essere calibrate sugli obiettivi di selezione che l’azienda vuole perseguire.

L’impostazione complessiva delle pagine social aziendali, il corretto uso della piattaforma e il buon coinvolgimento dei dipendenti nel suo utilizzo, sono gli elementi che possono favorire una generazione di candidature maggiore e di qualità.

 

Come garantirsi i migliori talenti sul mercato

Attrarre i migliori professionisti sul mercato è sicuramente uno dei fattori di sviluppo e crescita aziendale. Ora più che mai i candidati migliori si informano su internet sulle aziende dove vorrebbero lavorare. Curare e gestire l’immagine aziendale attraverso i social media, e in generale sul web, permette di sostenere la ricerca e la selezione dei migliori candidati. 

 

Marketing e risorse umane

Chi fa marketing in azienda, tramite i social media promuove prodotti o i servizi al fine di generare interesse e primi contatti (lead) da far gestire poi ai commerciali. Fare social recruiting vuole dire, in parallelo alle comunicazioni sui prodotti, condividere informazioni sull’azienda come ambiente di lavoro. Tale attività richiede competenze ed esperienze specifiche dal mondo delle risorse umane.  

Si possono veicolare informazioni sull’ambiente di lavoro, i benefits previsti, i piani di carriera o le testimonianze di lavoratori soddisfatti ecc. Oppure anche elementi di prestigio, come tecnologie specifiche o progetti innovativi. Questo per generare un’immagine dell’azienda come posto ideale di lavoro che può attrarre i migliori candidati.

 

Il servizio: consulenza e gestione

FASE 1: ANALISI E DEFINIZIONE DI UNA STRATEGIA DI SOCIAL RECRUITING E IMPLEMENTAZIONE

  • Attraverso incontri individuali e l’analisi della presenza sul web dell’azienda si definiscono la situazione attuale e gli spazi di miglioramento desiderati, in linea con le risorse dedicate all’attività di social recruiting.
  • Si definisce quindi una strategia ampia di presenza dell’azienda sui social media e una serie di procedure / attività operative al fine di attrarre i candidati sui social media e sito aziendale.
  • Si implementano i cambiamenti desiderati e si eroga eventuale formazione/ istruzione per i collaboratori dell’azienda.

FASE 2: GESTIONE OPERATIVA DA PARTE DEL CONSULENTE AFG DELLE ATTIVITÀ SUI SOCIAL MEDIA (IN REMOTO)

  • Una volta definita e implementata la strategia il consulente AFG a distanza si occuperà, per un tempo definito (oppure volendo in maniera continuativa) di gestire i social media, almeno in parte e in collaborazione con il marketing interno, per conto dell’azienda.

Nella fase 2 il consulente si può occupare, ad esempio di aspetti tecnici (pubblicazione automatica dei contenuti, ottimizzazione dei post pubblicati, fornire ulteriore consulenza su casi specifici ecc.). Mentre la comunicazione con i candidati verrà gestita direttamente dai referenti interno all’azienda.

“Webinar del 20.04.21 – Social Recruiting – clicca qui” 

A chi è rivolto:

Tutte le aziende interessate a creare valore da una selezione mirata dei collaboratori o che hanno la necessità di strutturare la propria presenza sui social media per esigenze di selezione. In collaborazione con esperti interni alle aziende di risorse umane, capo uffici e addetti marketing.

Per maggiori informazioni contattare Francesco Giallorenzo all’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare al numero +41 (0)91 840 92 50

Pin It